www.paganosportmarketing.com






www.paganosportmarketing.com

 ITA  -   ENG


Rugby 4 Managers

La Business School che insegna ai manager come andare in meta

“Il rugby, con i suoi valori e le sue regole, rappresenta la perfetta metafora della vita aziendale”  




Partendo dall'esperienza di Performanager, il metodo di formazione manageriale sviluppato per il Viadana, è stata messa a punto, in collaborazione con psicologi del lavoro ed esperti in formazione manageriale, un nuovo metodo e una nuova Rugby Business School ancora più efficace per formare, allenare e motivare i manager.
Questa nuova Rugby Business School aperta anche ai singoli manager e non solo alle aziende o associazioni di categoria si appoggia a diversi Club italiani e internazionali, in base all'ubicazione o ai bisogni specifici delle aziende. La nostra equipe impiega il Club e il team selezionato come base logistica e palestra sul campo a cui si aggiungono le parti in aula, applicando la massima customizzazione alle diverse esigenze del cliente. I fattori chiave su cui sono costruiti i corsi sono i seguenti:
  1. Emozioni: il rugby è gioco e divertimento. L'aspetto emozionale aiuta la veicolazione dei messaggi formativi.
  2. Principi, regole, valori: il rugby è disciplina e impegno. Una tradizione e cultura bicentenaria che funzionano egregiamente anche in azienda, contribuendo a realizzarne al meglio la mission.
  3. Team Building: il rugby è sport di squadra per eccellenza, si presta perfettamente ad essere adottato come metafora della competizione, del team building e del coaching. E' un lavoro di squadra in cui la specializzazione dei ruoli rispecchia la suddivisione del lavoro all'interno di una organizzazione: nessuna squadra riesce a conseguire il risultato senza che tutte le sue componenti operino in maniera coordinata e sinergica.
  4. Leadership circolante: il gioco è basato sulla leadership come funzione circolante, che privilegia il risultato piuttosto che il prestigio personale. Il risultato è sempre della squadra, il singolo è al servizio del gruppo, nessuno è leader perché lo sono tutti.
  5. Management: il rugby è metafora delle dinamiche aziendali, i ruoli e i compiti dei giocatori sono assimilabili alle diverse funzioni in azienda.

I corsi della Rugby Business School sono teorico-pratici e prevedono una parte in aula e una "on pitch".Le situazioni di gioco simulate sono diverse e tutte senza rischi. In caso di differenti capacità fisiche (età, sesso, condizioni fisiche ecc.) saranno attribuiti ruoli adeguati alle diverse situazioni.
Sul campo i partecipanti sono seguiti da uno staff composto da un esperto di management, da un esperto di rugby, da uno psicologo e da alcuni giocatori e coach del team. Il percorso alternerà momenti di simulazione sul campo a momenti in aula di trasposizione delle dinamiche di gioco in suggestioni manageriali. La struttura del corso, che può essere di 1, 2 o 3 giorni passa fondamentalmente attraverso le seguenti fasi:
  • Aula: introduzione al rugby: storia, regole, valori
  • Campo: introduzione al gioco. Apprendimento e primo approccio alle principali figure.
  • Aula: domande, spiegazioni, motivazioni
  • Campo: applicazion in campo del know how acquisito
  • Aula: proiezione video e discussione
  • Campo: esercizi di Team Building, mischia e rimessa in gioco
  • Aula e Campo: esercizi di coaching sulla leaderschip
  • Campo e aula: dal rugby all'azienda, strategie e tattiche, analisi video.
  • Campo: si gioca! Una partita rivelatrice.
  • Aula: feedback e de-briefing - Domande, risposte, commenti
Un'ultima importante considerazione: i corsi di una Rugby Buisiness School così impostata si sono rivelati non solo straordinariamente efficaci sul piano della formazione ma anche straordinariamente divertenti, il che aumenta in modo esponenziale il tasso di gradimento e di apprendimento dei partecipanti.

IL PERCORSO

Sport e formazione
Lo sport è emozione e offre importanti possibilità di metafore trasferibili alle attività aziendali, in special modo su obiettivi di team building, leadership e di crescita personale.

Perche’il Rugby?
Il rugby, con i suoi valori e le sue regole, rappresenta la perfetta metafora della vita aziendale, a cominciare dal “pallone ubriaco” che rimbalza capriccioso senza traiettorie certe, come spesso accade nella realtà economica. La regola che impone il passaggio del pallone all’indietro sebbene si debba guadagnare terreno in avanti per andare in meta, matura nei giocatori la consapevolezza che l’unica via per farlo è quella di avanzare tutti insieme a sostegno l’uno dell’altro verso un obiettivo comune.
L’impianto del gioco, il risultato che nasce solo dal lavoro di squadra, la somma delle eccellenze dei singoli, le fasi che replicano situazioni di vita aziendale, le regole precise che impongono rispetto e disciplina, elevano questa invenzione ludica ad insegnamento comportamentale e organizzativo inesauribile.
Ecco perché questo sport, con le sue qualità, è di guida alle aziende per migliorare le performance organizzative, del management e del personale con un approccio stimolante.

Rugby4Managers®
offre, attraverso l’emozione ed il coinvolgimento della pratica rugbistica, la possibilità di approfondire i meccanismi complessi che stanno alla base delle azioni sul campo, sia offensive sia difensive, e di impiegarli per gestire al meglio organizzazione e attività aziendali. 

IL METODO (Key Factors)

I fattori chiave su cui sono costruiti i corsi sono i seguenti:
  • Emozioni
il rugby è gioco e divertimento. L'aspetto emozionale aiuta la veicolazione dei messaggi formativi.
  • Principi, regole, valori
il rugby è disciplina e impegno. Una tradizione e cultura bicentenaria che funzionano egregiamente anche in azienda, contribuendo a realizzarne al meglio la mission.
  • Team Building
il rugby è sport di squadra per eccellenza, si presta perfettamente ad essere adottato come metafora della competizione, del team building e del coaching. E' un lavoro di squadra in cui la specializzazione dei ruoli rispecchia la suddivisione del lavoro all'interno di una organizzazione: nessuna squadra riesce a conseguire il risultato senza che tutte le sue componenti operino in maniera coordinata e sinergica.
  • Leadership circolante
il gioco è basato sulla leadership come funzione circolante, che privilegia il risultato piuttosto che il prestigio personale. Il risultato è sempre della squadra, il singolo è al servizio del gruppo, nessuno è leader perché lo sono tutti.
  • Management
il rugby è metafora delle dinamiche aziendali, i ruoli e i compiti dei giocatori sono assimilabili alle diverse funzioni in azienda 

L’obiettivo

L’obiettivo è stimolare l’attivazione di corrette dinamiche di team, soffermandosi sul ruolo dei leader, garantendo riflessioni a più livelli:
  • a livello organizzativo
  • a livello di specifico gruppo di lavoro
  • a livello di singolo individuo 

I destinatari

Rugby4Managers® è un’opportunità stimolante ed entusiasmante per chiunque abbia la responsabilità di gestire persone, progetti ed organizzazioni. Si rivolge principalmente ad aziende e società, di ogni tipo e dimensioni, che stanche dei soliti percorsi d’aula o durante i propri eventi, vogliano sperimentare un metodo valido ed innovativo oltre che straordinariamente divertente. Rugby4Managers ha due percorsi uno outdoor su un vero campo da rugby ed uno indoor durante meeting, convention e riunioni aziendali. 

Teoria e Pratica

I corsi della Rugby Business School sono teorico-pratici e prevedono una parte in aula e una "on pitch".Le situazioni di gioco simulate sono diverse e tutte senza rischi. In caso di differenti capacità fisiche (età, sesso, condizioni fisiche ecc.) saranno attribuiti ruoli adeguati alle diverse situazioni.
Outdoor «on the pitch»
Indoor «off the pitch» 

Il percorso «on the pitch»

Il costo della singola giornata formativa varia secondo le diverse esigenze dell’azienda e della location prescelta.
Il percorso “basic outdoor” è studiato e realizzato per un numero ottimale di venti partecipanti che consente la miglior interazione e partecipazione degli stessi con lo staff durante le fasi di aula, dinamiche e di gioco. Per le presenza di tesrimonial/speaker non ci sono limitazioni per il numero di partecipanti.

Nel percorso “basic utdoor” sono compresi: utilizzo del metodo Rugby4Managers® docenza di formatori senior; partecipazione di coach di rugby professionisti; presenza giocatori di rugby professionisti; utilizzo materiali didattici e tecnici; t-shirt da gioco personalizzate; happy breakfast (caffè, torta, succhi di frutta); pranzo con menù da atleta (primo, secondo, contorno, frutta, acqua); break pomeridiano (succhi di frutta e frutta fresca); terzo tempo alla chiusura dei lavori (birra e snack); assicurazione infortuni, uso location (spogliatoi, club house e campo da gioco).

Non sono compresi: trasporto presso sede dell’evento, eventuale alloggio e pernottamento (su richiesta si disporranno convenzioni particolari con strutture adiacenti alla sede scelta), merchandising extra, testimonial, customizzazioni del percorso standard. 

R4Managers Convention & meeting

Rugby4Managers® per noi significa regalare momenti di riflessione autentici, originali, emozionanti, su misura per ogni realtà aziendale portando i collaboratori di un’azienda direttamente su un campo da rugby per un’intera giornata di outdoor, o al contrario portare il rugby direttamente nel contesto aziendale con testimonial sportivi d’eccezione durante Convetion, meeting ed altri eventi formativi. Il nostro panel comprende numerosi giocatori ed allenatori di livello internazionale tra cui: Marco Bortolami, Diego Dominguez, Kaine Robertson, Jim Love ed altri. 

La squadra

Sul campo i partecipanti sono seguiti da uno staff composto da un esperto di management, da un esperto di rugby, da uno psicologo e da alcuni giocatori e coach del team. Il percorso alternerà momenti di simulazione sul campo a momenti in aula di trasposizione delle dinamiche di gioco in suggestioni manageriali. 

La nostra faculty scientifica

Rugby4Managers® è stato studiato e sviluppato insieme a Poli associati, un pool di professionisti nella formazione aziendale e nel creative problem solvem.
FABRIZIO POLI
Laureato in Teoria delle Organizzazioni Complesse, ha sviluppato un’esperienza quasi ventennale come consulente e formatore negli ambiti dell’organizzazione, della comunicazione aziendale e dello sviluppo delle risorse umane, per conto di aziende pubbliche e private. Giornalista pubblicista, “Skilled Facilitator” di Creative Problem Solving e “Team Leader” di CREA (Creativity European Association) è anche trainer/facilitatore professionista di gruppi creativi/ideativi ed azioni di team building.

Testimonial e Guest Speaker

Per garantire l'eccellenza di un servizio esclusivo, abbiamo selezionato alcuni tra i migliori testimonial internazionali del mondo rugbistico: atleti che hanno avuto la fortuna e l’abilità di vivere in prima persona questo incredibile mondo, professionisti di questo sport che hanno imparato dalle loro esperienze, talenti straordinari che hanno saputo ottenere successi sportivi ed umani riconosciuti in tutto il mondo. Questi testimonial oggi grazie a PaganoSportMarketing possono condividere le loro storie di vita fatte di vittorie, di sconfitte, di sacrificio e di successo. 

Location
Le aziende potranno scegliere tra diverse località e contesti di alto valore ed impatto rugbistico tra cui: L’Aquila, Milano, Modena, Reggio Emilia, Roma, Parma, Rovigo. 

Un servizio completo

In una precisa ottica di "servizio chiavi in mano” non ci fermiamo al solo testimonial sportivo, aggiungendo ad essa anche l’innovativa e fondamentale figura del Facilitatore/tutor professionistico, esperto riconosciuto e di lungo corso delle tematiche organizzative aziendali: un ruolo specialistico capace di affiancare e guidare il testimonial sportivo, valorizzando al meglio l’investimento fatto. 

 Il ruolo del Facilitatore

Il Facilitatore curerà ogni aspetto della testimonianza fungendo da vero e proprio “traduttore” delle storie sportive in storie di vita organizzativa, sviluppando il potenziale di riflessioni mirate, riportandole costantemente in un'ottica aziendale e lavorativa.
Il servizio PSM include inoltre la cura e l’organizzazione di ogni aspetto che precede la prestazione: dal briefing col Cliente, all'interfaccia col testimonial, dalla redazione "su misura" delle domande-chiave, alla fornitura o consulenza per la preparazione di materiali promozionali ed emozionali (video, inviti, locandine, ecc.).

Credits

Hanno già partecipato ai percorsi in aula e sul campo Rugby4Mangers® e Performanager singoli manager ed aziende Italiane ed internazionali tra le quali: 


       
       
       
       


|  guest speaker e testimonial sportivi  » 

Info e contatti
Info e contatti
Info e contatti
Per qualsiasi informazione e chiarimento sono a disposizione degli interessati. E' possibile contattarmi ai recapiti indicati, compilare l'apposito form oppure accedere direttamente al mio blog.